24470 - Finale innovativo

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

Mai c’erano state tante pietre sul legno.
Eppure ne vedeva ancora di più.
Era la sua caratteristica.
Per lui non c’era la fine e neppure la saturazione.
Il quoziente per quanto sembrasse impossibile
continuava a progredire
perché lo nutriva non con esercizi
ma con problemi dell’Umanità.
Non era necessario ricercarne altre
nella sua vita quotidiana
poiché non esisteva
per quanto risalisse in profondità nel suo passato
e persino nel tempo policiclico.
Analizzò in un altro modo il goban.
Pensiero laterale.
Il legno e la pietra
Continuarono il viaggio della spada
con la strana impugnatura.
Ma chi la vedeva?
Anche i fiori sarebbero stati impediti
eccetto che non fossero stati destinati per l’Epitaffio.
Pose l’ultima pietra.
Non attendeva più niente dall’avversario
eccetto la conferma
della sua dimissione.
Ed essa apparse sullo schermo.
Mai prima era avvenuto.
Allora l’aquila riguardò la terra.