24974 - Nuovi riconoscimenti di genocidi

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

In numero sempre maggiore gli Stati d’America riconoscono ufficialmente i genocidi degli Armeni e dei Greci e questa procedura deve essere rafforzata per ampliarsi su scala nazionale degli USA. Non sono soltanto nuovi passi su questa direzione ma anche esempi da imitare sia per gli Assiri che per altri popoli che hanno subito un genocidio. Peraltro lo stesso esempio è seguito anche in Australia. È già di per se molto importante riuscire ad ottenere un riconoscimento ma è contemporaneamente anche una pressione continua verso la stessa direzione che aiuta realmente alla difesa dei diritti umani. Perché quanti sistemi non sono stati condannati dagli altri popoli e dall’Umanità intera, essi continuano i loro crimini contro altri popoli. È caratteristico ciò che avviene ancora oggi contro i Kurdi, solo perché la pulizia etnica è ritenuta una gestione politica interna. Perché nessuno cade nella trappola della separazione dell’interno con l’esterno per ciò che riguarda la questione Kurda. In sostanza i nuovi riconoscimenti producono degli effetti anche sulla lotta Kurda. Di questo ce ne dobbiamo rendere conto perché semplicemente si tratta dello stesso carnefice che continua a commettere gli stessi crimini contro l’Umanità. Per questo motivo è molto importante che l’Umanità acquisti i suoi diritti senza attendere soltanto le iniziative locali per salvare popoli innocenti dalla barbarie.