15149 - La rivelazione dell’altro altrui

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

Dopo la conferenza le cose erano chiare.
Avresti dovuto leggere il libro per avere un’opportunità o una possibilità di comprendere.
La presentazione era una rappresentazione senza prova.
Era solo la fine di una procedura che era cominciata con un altro libro.
Era come vedere di nuovo Vivaldi nell’opera di Bach.
Era come vedere di nuovo da Vinci nell’opera di Escher.
Ed era come vedere di nuovo Ramanujan nell’opera di Gödel
Per questo doveva precedere la fine.
E questo cominciò con Hofstadter.
Sempre a causa della necessità.
Eccetto se c’era qualcosa di diverso.
Serendipità.
Così se avevi la possibilità di trovare ciò che non cercavi avresti potuto vedere la rivelazione.