15151 - La scoperta della singolarità

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

Rete o griglia di relazioni, il mondo era
piccolo anche se non aveva la forma
che ritenevano normale le valutazioni
statistiche di Erdős–Rényi.
L’importante era che la rivoluzione era avvenuta.
E non era più facile interrompere d’improvviso
la libertà degli uomini.
Tanto meno se avevano conoscenze.
A causa dell’ interconnessione.
Così individuarono le singolarità.
Era un nuovo dato.
Una regola nella teoria dei giochi.
Non c’era ancora Nash, ma il
contesto di von Neumann e Morgenstern
aveva di già senso.
Numeri primi.
Struttura diacronica che funzionava da faro.
Così erano le singolarità.
Erano come uomini di luce.
Assomigliavano alle luci, ma erano fari.