19081 - 117 voti pieni di umanità

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

Il popolo armeno ha dimostrato ancora una volta come sia a fianco dell’Umanità. Con 117 voti il Parlamento Armeno ha riconosciuto ufficialmente il Genocidio degli Assiri ed il Genocidio dei Greci del Ponto. Con questo atto gli innocenti del genocidio degli Armeni sono diventati i Giusti per gli altri due Genocidi. Cioè hanno operato a favore delle vittime dello stesso carnefice. Non hanno dimenticato gli altri casi, perché non riguardavano loro direttamente. Ma continuarono l’opera dell’Umanità, con il riconoscimento dei crimini contro l’Umanità. Adesso non sono più soltanto Cipro, la Grecia e la Svezia i paesi che hanno riconosciuto questi Genocidi. In altre parole, l’Armenia arriva a rinforzare la nostra lotta con l’autorevolezza dell’innocente, della vittima, del sopravvissuto e del Giusto, perché crede che è così che si attua il giusto a favore dei diritti dell’Umanità. Così, gli sforzi che si compiono in America ed in Australia nel 2015, anno della ricorrenza dei cento anni del Genocidio Armeno, vengono sostenuti da uno stato in più. Quindi nell’ora in cui gli Armeni pensano alle loro vittime, scelgono di non dimenticare le altre vittime, dimostrando in questo modo risolutivo che la lotta di tutte le vittime continua in un contesto ove ci sono alleati e che segue chiaramente la strategia dell’unione dei Genocidi, affinché sia chiaro a tutti che è l’Umanità che lotta contro la barbarie. Valorosi gli Armeni! Così e non altrimenti!