19350 - Per sfuggire alle condanne

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

Per sfuggire alle condanne il regime turco, che per tanti anni parlava esclusivamente dell’azione rivoluzionaria di Kemal, aveva cominciato a parlare più genericamente in una maniera neo-ottomana. Molto semplicemente cerca di convincerci che Kemal anche se è un personaggio importante per la maggior parte dei cittadini del suo stato, rappresenta una parentesi storica, anche se cambiò il modo si scrivere. Con questo metodo lo stato evita le critiche generali, poiché molte sono centrate su Kemal per la questione del Genocidio. E tutto succede perché crediamo che gli eventi siano avvenuti nel 1915. La storiografia ufficiale della Turchia ha scelto che la data di nascita di Kemal fosse il 19 Maggio, mentre avevamo solo un periodo da Dicembre 1880 fino a Maggio del 1881 per coincidere con il 19 Maggio 1919, data in cui cominciò la guerra di indipendenza turca. Il periodo della Triade dei Genocidi comincia nel 1894 con l’azione del Sultano Rosso, continua con i Neo-turchi e finisce nel 1923 con Kemal ed il Trattato di Losanna. Kemal esercitava critiche nascoste contro l’Impero Ottomano e non credette nella rivoluzione dei neo-turchi nella primavera del 1908. In altre parole non rappresentava una continuità e per di più per questo motivo è un cambiamento di fase per lo stato. Quindi solo riguardo al Genocidio vediamo un passaggio della staffetta. È dunque facile l’ingresso in una parentesi storica. Solo che il Genocidio non può essere imprigionato in questa parentesi, perché trabocca da tutte le parti.