19680 - I guerrieri del Tempo

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

Con le missioni nelle zone occupate
i discepoli diventavano guerrieri
se avessero resistito come i Mercenari sia la salita sia la discesa.
Sempre pronti ognuno per gli altri
seguivano il raro insegnamento
per aiutare l’aiuto.
E solo allorquando salvavano gli innocenti
acquisivano il diritto
di essere chiamati Giusti.
Altrimenti non aveva senso la procedura.
Le missioni continue
e le più pericolose
plasmavano il loro scudo
per resistere ai colpi successivi.
Senza questo scudo il loro ruolo era limitato
e non avrebbero potuto seguire
la strategia dell’Umanità.
La tecnica dell’assedio insegnava loro
la resistenza
anche a livello personale
perché dovevano vivere per gli altri
a causa della vacuità
ed aiutarli
a causa della policiclicità.