19681 - Gli Acriti del Tempo

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

Poiché avevano conosciuto le zone occupate
Si diede inizio allo studio dei castelli
per vedere la cronorete diacronica
in fase di azione.
Scoprivano nuovi modelli strategici mentali.
E la loro azione creava degli impatti
con la barbarie
la quale vedeva che con gli elementi vietati
si creavano dubbi.
Allora entrarono in azione gli Acriti del Tempo.
Perché i limiti del Tempo erano il fine
della liberazione.
La riconquista però affinché fosse definitiva
doveva avere energia e strategia.
Questo era noto a causa dell’Ellenismo,
il dono del tempo per l’Umanità.
Ed il futuro veniva dal mare.
Perché lì era il passato.
Tramite il mare avrebbero liberato la terra.
La barbarie temeva il mare.
Non poteva essere di sua proprietà.
Poiché la proprietà era una rapina.
Allora i discepoli capirono che era cominciata
la guerra del Tempo.