19689 - Spade silenziose

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

I barbari entrarono nella torre.
Nonostante fossero rimasti sorpresi dalla pausa della resistenza.
Non trovarono nessuno al piano terra.
E salirono cautamente gli scalini del solaio.
E lì continuava a rimanere invisibile il loro avversario.
Non potevano vedere la strategia.
Chiamarono i loro compagni dalle finestre.
Quando salirono tutti erano in totale tredici.
Cercarono ovunque ma non trovarono nulla.
Erano incapaci di spiegare il fenomeno.
Cominciarono a festeggiare la paura che avevano incusso.
Allora in quell’istante si presentò
il Maestro con i discepoli.
La sorpresa dei barbari era così grande
che i loro corpi rimasero di ghiaccio dalla reverenza.
Shock mentale.
Le spade silenziose squarciarono l’aria
e con essa i componenti dei barbari.
Costoro erano così tanti che si urtavano a vicenda.
Così caddero tutti morti
senza ferire i guerrieri.
Ed il gruppo rise per la prima volta.
Tolsero i corpi dalla torre e li sotterrarono tutto intorno
affinché ne venissero a conoscenza gli altri occupatori qualora avessero osato
di avvicinarsi alla torre di luce.