19697 - Volo intercontinentale

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

Tutta l’alleanza avrebbe giocato contemporaneamente.
Sulla scacchiera si dovevano coordinare i pezzi.
Così cominciarono le super mosse
che non c’erano nel gioco degli scacchi classico.
Perché nessuno le aveva inventate
per superare l’ostacolo del centro
che era stato messo in evidenza da quella bizantina.
La castellana aveva aggiunto i castelli
che funzionavano come stelle indipendenti.
Ora con i quadrati azzurri
tutto era diverso.
Non c’erano solo le sfere spezzettate
ma anche i ponti del Tempo.
Così prima dell’intralcio con la barbarie
cominciò il volo intercontinentale.
Per rimanere viva la relazione precedente
per creare un nuovo legame
e dare inizio al gioco
con tutti i dovuti rinforzi
poiché lo schema mentale
riguardava conspaziamente
il passato e il futuro.
Il fiume era ormai oceano
ma Digenis del Tempo lo guadò.