20276 - Resistenza d’assedio

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

Se accetti l’assedio non devi affrettarti a passare al contrattacco. Devi essere pronto, per combattere una dura battaglia, ed accoglierlo secondo le tue maniere, e la tua difesa e solamente dopo che hai accettato l’attacco, avendo visto i suoi falli, passi al contrattacco nel momento opportuno, perché solo allora ha senso, perché la resistenza costituisce la caratteristica necessaria affinché il risultato sia positivo, cioè con la minimizzazione dei costi. La trattativa adopera queste tattiche quando il contesto è ostile e la situazione critica. Così è preferibile che ci sia un equivoco nelle tue ultime mosse, altrimenti sono prevedibili e gestibili dall’altro. Cosa che su un piano strategico è un errore enorme. L’uso del referendum non è solo un’azione legale, ma anche un trucco che potrebbe essere valorizzato idoneamente per trasformarsi a posteriori in stratagemma. Questo però, necessita tempo e la sincronizzazione è molto importante. La fretta non ha senso. Devi razionalmente esaminare i comportamenti strategici per mettere in azione la resistenza d’assedio, in maniera tale che si presenterà un guadagno di tipo Pareto in rapporto all’equilibrio Nash.