20757 - La lingua Greca è un diritto

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

Quando per secoli hanno cercato di recidere la lingua letteralmente ed in senso metaforico, a causa del regime barbarico, non puoi da solo rinunciare al tuo diritto della lingua greca. Quanti cercano di dirti che è una questione di uguaglianza, devi sapere che di spalle ti scherniscono, perché la sola cosa che vogliono è distruggere qualcosa che credono essere un monopolio linguistico, perché non accettano minimamente che esisti come essere. In sostanza vogliono fare un’ invasione linguistica, per continuare una occupazione linguistica. Perché con la loro retorica ingannano i più innocenti e sfruttano i vili servitori. Eppure si sono dimenticati che i Greci resistono, quando vedono che è in pericolo la loro lingua. I Greci non aspettavano Dionisio Solomòs per proteggere la loro lingua e la libertà. Semplicemente il poeta ha scalfito il loro amore per essa. Non puoi dunque dopo tutto quello che abbiamo passato e sorpassato ritornare di nuovo ed imporci una lingua che non ha nessun rapporto con l’ellenismo, con la Civiltà e con la nostra Storia, perché non l’accetteremo.