20811 - Non c’è giustificazione per Skouriès

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

Non c’è giustificazione per Skouriès. Qualunque cosa si dica, quali che siano le promesse da tutte le parti, è inaccettabile che continuino ancora i lavori. Tutti sappiamo che non si tratta di oro ma di polvere d’oro. Tutti vediamo che l’estrazione chimica è inaccettabile. Tutta questa procedura è dovuta solo alla borsa valori con l’oro e non può essere un investimento serio neppure economicamente. Quando distruggi tutto, perché ignori tutto, non puoi continuare senza nessun costo. Persino l’uso della Polizia deve cessare, perché si tratta di manipolazione. Nessuno vuole la catastrofe definitiva ed irreversibile della zona. Gli uomini lottano, non lo fanno per una convenienza personale ma per la dignità umana. A lungo tempo si vedrà in maniera sempre più chiara. E si vedrà anche il lato inaccettabile di questa estrazione chimica. Lasciamo anche da parte le giustificazioni riguardo ai posti di lavoro, è preferibile che ci dirigiamo verso cambiamenti ove possono aiutare anche le zeoliti greche. Di conseguenza, deve cessare questa ipotesi, perché in sostanza non c’è la disputa, visto che si è interrotto anche qualunque sostegno politico. Skouriès è umana e appartiene alla nostra patria.