21425 - Il gas naturale di Cipro appartiene ai Ciprioti e solo ai Ciprioti

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

Ogni ostinazione della Turchia è vana, il gas naturale di Cipro appartiene ai Ciprioti e soltanto ai Ciprioti, cioè agli Armeni, ai Greco-ciprioti, ai Latini, ai Maroniti, ed ai Turco-ciprioti, ma non ai colonizzatori che si giovano del gas naturale della Turchia. Giustamente allo stesso modo non appartiene ai Greci, poiché hanno quello della Grecia. Ogni cittadino di un paese ha diritto ai frutti della sua nazione e non di un’altra. È semplicemente l’applicazione del diritto del mare. Le cinque comunità che vivono a Cipro hanno esattamente gli stessi diritti secondo la Costituzione cipriota del 1960. Quindi, la questione del gas naturale ed in generale della Z.E.E. cipriota è risolta. In sostanza la presa di posizione della Turchia è assurda, perché i Turco- ciprioti non hanno bisogno di rivendicare nulla sin dall’inizio poiché con il doppio concetto hanno gli stessi diritti. Ora per quello che riguarda le risorse che ci sono in Israele, in Egitto, a Cipro ed in Grecia il gasdotto EastMed coprirà il fabbisogno e non è necessario che la sua traiettoria sia altrove, perché lo scopo principale è l’Italia. Quindi la traiettoria la più naturale e razionale del condotto è dai giacimenti, per passare a Cipro, poi in Grecia ed infine arrivare in Italia. Cioè è la traiettoria che descrive esattamente la Commissione Europea dall’Ottobre del 2014. La carta ufficiale fa riferimento ai Projects of Common Interest dell’Unione Europea. Dobbiamo dunque renderci conto che le cose sono chiarissime e la propaganda quando non ha prove crolla appena si manifesta la realtà.