23655 - La nuova scoperta nel blocco in mare aperto 11

E. Conofagos, N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

Coloro che parlano del giacimento Afrodite come se non ci fosse nient’altro è perché sono ignoranti o lo fanno apposta. In ogni caso però, danno l’impressione che Cipro non abbia molte possibilità e questo è sbagliato. La nuova scoperta che riguarda il blocco in mare aperto 11 cambierà tutti i dati per il popolo cipriota. Coloro che si chiedono se Cipro può esportare il gas naturale e se sono commerciabili i suoi giacimenti, saranno costretti ad arrestare le loro misere argomentazioni. In questo blocco in mare aperto c’è un giacimento che da solo trasforma Cipro da paese consumatore in un paese dinamico esportatore di gas naturale. E questo vuol dire che tutti i colloqui che riguardano la sostenibilità di un gasdotto saranno d’ora in poi inutili. Su piano pratico questo giacimento favorisce anche il gasdotto EastMed, poiché ormai è dimostrato che non solo costituiva un’ idea strategica ma anche un’ idea energetica. Con questo giacimento, l’Unione Europea non può più porsi domande sul valore di Cipro e può per di più rallegrarsi che questo paese sia stato immesso nel 2004. Il fatto che appartiene all’Eurogruppo dal 2008 e che giunge ora a rafforzare questo campo d’azione grazie alla strategia e all’energia, non da più peso ad ogni osservazione sulla fase economica che ha vissuto e che ora sta superando. La dimensione di questa scoperta offre prospettive anche per la soluzione della questione cipriota in modo radicalmente diverso da come è stato presentato fino adesso. Per questo motivo i politici di tutti i partiti sarebbe bene che siano informati appena possibile, perché l’evoluzione cambierà il corso della questione cipriota.