28548 - L’Umanità non aspetta

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

La questione dell’accessibilità era più importante.
In sostanza, l’Umanità non aspetta.
Mai!
E se ciò avviene, allora può subire un crimine
o anche un genocidio.
Chi però poteva capirlo
se non aveva preso parte in una battaglia?
Come qualcuno poteva immaginare che c’era una guerra
e che essa riguardava l’Umanità e la barbarie.
Il problema non era solo temporale
ma policiclico.
Come puoi essere accessibile anche dopo?
Chi avrebbe posto questa domanda?
Eppure era stata trovata la soluzione.
E la vivevano i mostri
da secoli ad oggi.
Come però spiegalo ai discepoli?
Pensò al goban.
E ai molteplici sacrifici.
Le partite erano caratteristiche.
Chi voleva essere pietra?
In quanti preferivano le forbici
o anche il foglio
sebbene fossero in pericolo dalle forbici…