30116 - I ponti strategici del Tempo

N. Lygeros
Traduzione: Lucia Santini

  • Post Category:Articles

I ponti strategici del Tempo sono quelli che ti permettono di confrontare due periodi simili senza chiederti cosa avresti fatto allora, poiché puoi agire adesso con i dati che conosci. Costituiscono certamente un problema perché non giustificano quanti dicono che allora avrebbero fatto quello che non avrebbero fatto per nessuna cosa al mondo. I ponti del Tempo specialmente quando riguardano periodi di barbarie sono molto indicativi. Chi sarebbe stato veramente nella resistenza durante l’occupazione nazista? Chi avrebbe lottato contro la dittatura dell’Unione Sovietica e della Cina di Mao? Quelli che lottano contro la Corea del Nord e contro l’organizzazione terroristica le quali compiono crimini contro l’Umanità e genocidi. Con i ponti del Tempo scopri i limiti del potere quando non ha consistenza e non può gestire strategicamente la situazione che sta vivendo, quando non può aiutare gli innocenti. Quante altre soluzioni come quella di Schindler ci sono ancor oggi e invece aspettiamo inutilmente altri Schindler? Perché ognuno di noi è capace di svolgere un ruolo per aiutare l’Umanità. Non c’è bisogno di aspettare qualcuno per fare quello di cui ne siamo capaci. I ponti strategici del Tempo non riguardano solo gli stati ma anche gli uomini con il loro comportamento. Ogni similitudine ha i suoi limiti ma può avere somiglianze che sono più importanti delle disuguaglianze. Così è bene pensare a quello che faremo per dire in seguito che avremmo fatto allora la stessa cosa. Così la nostra noosfera si arricchisce con i ponti strategici del Tempo. traduzione